Combinatore allarme bagno autoalimentato borchia quadrata

CTX AC-16Q


  Categoria: Telefonia Office e Accessori

Disponibile

Combinatore allarme bagno autoalimentato borchia quadrata

• Montaggio a parete, sostituisce il normale punto presa telefonica
• Estrema semplicità di installazione e utilizzo
• Autoalimentato dalla linea telefonica, alimentatore non necessario
• Connessione della linea e del contatto su comuni morsetti a vite
• Possibilità di connessione di un altro pulsante di tacitazione allarme
• Tacitazione allarme anche da telefono DTMF sulla chiamata di avviso
• Programmazione del numero da allertare mediante chiamata telefonica
• Memoria dei dati programma anche in assenza di alimentazione
• Led interno di segnalazione delle principali funzioni del dispositivo
• Memoria stato allarme anche per distacco momentanea della linea
• Funzionamento indipendente dalla presenza del telefono a valle

• Allarme bagno in camere di Hotel
• Avviso pazienti in camere di degenza
per ospedali e case di cura
• Chiamate di emergenza generiche
• Sistemi di allarme anti intrusione
• Monitoraggio macchine industriali
• Avviso immediato per tentativi di
effrazione o forzatura chiusure
• Segnalazione presenza in ambienti
e perimetri, applicazioni di avviso
per videosorveglianza

AC-16 è un piccolo dispositivo di teleallarme per derivato interno analogico di PBX (con selezione a toni DTMF) che non necessita di alimentatore in quanto alimentato dalla stessa linea telefonica a
cui è collegato. Può essere impiegato per segnalare stati di necessità in stanze di degenza, allarme bagno in camere di albergo, case di cura o centri di assistenza con persone che possono richiedere
aiuto mediante l’azionamento di un pulsante messo a loro disposizione.

AC-16 può essere impiegato anche in sistemi di allarme/segnalazione in ambito industriale/aziendale. AC-16 è disponibile nella versione AC-16Q entrocontenuto in borchia telefonica standard rettangolare o AC-16R in borchia rotonda.
Il dispositivo, allacciato al derivato telefonico interno, si occupa di avvisare il personale addetto che individua la fonte della chiamata dal numero telefonico interno di provenienza (anche in caso di più dispositivi installati nello stesso reparto). Altrimenti nel caso di un’unica sala da monitorare l’individuazione della fonte potrebbe risultare superflua, in quanto uno dei reperibili si reca nella sala
per gestire la richiesta anche se presenti più dispositivi di teleallarmeognuno allacciato ad un diverso derivato del PBX.